Medicina Frequenziale - AMS Antiageing - Dott. Storti -

“Ogni uomo vorrebbe vivere piu’ a lungo possibile,
ma nessuno vorrebbe mai ammalarsi”  Jonathan Swift
Vai ai contenuti

Menu principale:


La Medicina Frequenziale si interpreta con l’ottica della fisica quantistica,  che è quella parte della Fisica che indaga la realtà nel campo dell’infinitamente piccolo.
L’essere umano è costituito da materia ed energia indissolubilmente connesse tra loro: esiste infatti un dialogo continuo tra cellula e cellula e tra le parti di ogni singola cellula,  che avviene attraverso l’emissione di energia, ossia un insieme di vibrazioni e che  può essere identificata e misurata attraverso  ben precise frequenze.
Questi scambi, se in equilibrio dinamico, (se si adattano cioè ai continui cambiamenti interni ed esterni) portano ad effetti biologici tali  da garantire alla persona un perfetto stato di salute.
Se insorge un disturbo nella rete elettromagnetica e biocibernetica di controllo, e quindi nel sistema di autoregolazione ( capacità naturale dell’organismo di mantenere l’omeostasi, cioè l’equilibrio), può insorgere una patologia.
Perché ? E’ proprio dall’informazione frequenziale bioenergetica che può derivare la funzione corretta dell’organo-organismo e di conseguenza anche dell’integrità della struttura fisica e della salute globale.
In altre parole, se l’energia biofrequenziale è in equilibrio, è possibile la prevenzione e il mantenimento della salute.
Questa è la premessa per introdurre gli approcci di Medicina Biofrequenziale attraverso l’Omeopatia, l’Omotossicologia, la Biorisonanza, il Check Up Bioenergetico ecc. , proprio perché la frequenza è senior, causa, rispetto alla struttura:
e’ proprio la vibrazione invisibile che informa la materia visibile.

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu