Med. Trad. Cinese - AMS Antiageing - Dott. Storti -

“Ogni uomo vorrebbe vivere piu’ a lungo possibile,
ma nessuno vorrebbe mai ammalarsi”  Jonathan Swift
Vai ai contenuti

Menu principale:


La Medicina Tradizionale Cinese (MTC) si basa sulla filosofia Taoista dello YIN e dello YANG, i due opposti complementari che governano tutte le leggi e le manifestazioni dell’universo,  inteso sia come macro-cosmo (pianeti, galassie), che  come micro-cosmo (l’essere umano e il suo interno, organi, cellule, atomi etc.).
Lo YIN e lo YANG  definiscono il principio unico e indivisibile in continua reciproca trasformazione (il buio che si trasforma in luce, la notte che si trasforma in giorno e viceversa) rappresentata dal simbolo dello Yin e dello Yang chiamato TaiJi.
L’interazione di YIN e YANG si esprime attraverso cinque manifestazioni base dell’energia, denominate cinque movimenti o cinque elementi.
Questo termine non si riferisce solo ai cinque elementi base che si possono trovare ovunque in natura (Legno-Fuoco-Terra- Metallo- Acqua), ma è una metafora, che esprime i cinque modi attraverso cui l’energia denominata  QI si esprime nell’Universo.
I cinque movimenti sono dunque i simboli di rappresentazione delle cinque fasi di trasformazione del QI.
Per esempio, in natura il Legno bruciando diviene Fuoco, dalle cui ceneri nasce la Terra, che contiene il Metallo ( minerali), che dissolvendosi divengono Acqua che nutre il Legno  (ciclo produttivo).
Per esempio, la fase del Legno corrisponde all’organo fegato, al viscere vescica biliare, alla stagione primavera, al sentimento dell’intraprendenza  e determinazione se in equilibrio, collera e frustrazione se in squilibrio, al sapore acido, al clima ventoso, ecc.
Quindi, l’equilibrio YIN e YANG è la radice e il fusto di tutto ciò che esiste; i cinque elementi sono i rami che sostengono  le foglie, i fiori e i frutti dell’universo.
Il risultato di queste cinque fasi energetiche è la manifestazione ed attività del tutto: della vita sulla Terra, del  Sole, della Luna, dei pianeti e anche del microcosmo uomo.
Lo YIN e lo YANG  e le cinque fasi,  regolano anche il rapporto che l’essere umano ha sia con il proprio interno, microcosmo  (es. emozioni, sentimenti) , che con l’esterno, macrocosmo (es. clima freddo ecc.).
Per la MTC l’uomo non rappresenta una somma di singole componenti indipendenti fra loro, quanto piuttosto un’unità armonica dove mente e corpo sono due entità distinte ma inscindibili dal cui dialogo dipende una vita serena e sana. Cosa crea contatto ed unione tra mente e corpo? E’  il QI, l’energia vitale che ci ha generato e che circola nell’organismo attraversando spazi ben determinati, i canali o “meridiani”. Da un’alterazione di questo flusso può scaturire una disfunzione che può divenire malattia e dunque una modificazione dello stato di salute  e del benessere psicofisico  ed estetico della persona. 
E’  quindi attraverso l’armonizzazione  del QI, attraverso i cinque movimenti e la corretta funzione dell’unità corpo-mente-spirito, che si giunge alla salute, alla bellezza e alla longevità.


 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu